Muira Puama
  
Info botaniche

Muira puama (Acanthea virilis Benth.) - fam. Olacacee



Proprietà 

La Muira Puama originaria dell'Amazzonia brasiliana è un "afrodisiaco di potenza straordinaria" ("Piante medicinali e loro estratti in terapia" - dr. Inverni). Contiene un alcaloide con struttura simile a quella della yohimbina, ad azione vasodilatatrice specifica.

 

Indicazioni
IMPOTENZA di varia origine, frigidità.

 

Bibliografia

Ghezi C.: "Possibilité de la phytothérapie dans les troubles de la sexualité", Les dossiers universitaires,Montpellier, 1989
Kaplan H.: New sexual therapie, Bruner Mazel Ed., New York, 1971
Valnet J.: Cura delle malattie con le essenze delle piante, Giunti Martello, Firenze, 1979

Altre Info
Cerca altre informazioni su google: Muira puama

Il Muira Puama o Marapuama (detta anche volgarmente il Viagra naturale) ? una pianta tipica del Brasile molto conosciuta per i suoi effetti afrodisiaci.
Le antiche tribù autoctone attribuivano a questa pianta fantastiche proprietà, chiamandola erba dell’amore ed usandola in molte cerimonie propiziatorie all’accoppiamento.
Di questa singolare pianta, il Muira Puama (Prycopetalum olacoides), vengono utilizzate le radici, dove si trovano in quantità notevoli molte sostanze di natura resinose ed un particolare alcaloide. Quest’ultimo ha potenti propriet ?vasodilatatorie che conferiscono al Muira Puama una spiccata azione afrodisiaca.
Il suo uso é indicato in molti casi di impotenza sessuale, ma anche nella diminuzione della libido e nei casi di astenia psichica. Molti studi hanno dimostrato che un ciclo di assunzione di due/tre settimane, rispettando la dose consigliata, migliora lo stato erettile in generale, le funzioni sessuali, il vigore ed il desiderio sia nell’uomo che nella donna. Ottimo come stimolante nervoso.
Usata nei casi di impotenza, diminuzione della libido, astenia psichica, stanchezza fisica ed intellettuale.
Agirebbe sui sistemi “catecolaminergici” del sistema nervoso centrale ed i suoi princìpi attivi funzionerebbero da precursori dei neurosteroidi cerebrali.
http://www.lanagen.net/muira..htm

La pianta è originaria del Brasile ma il suo effetto afrodisiaco è ben conosciuto in tutto il Sud America. L'impiego della joimbina è stato recentemente riproposto nei paesi anglosassoni per la terapia dell'impotenza. Un alcaloide dalla struttura simile, sebbene sia presente nella radice in quantità considerevole non è l'unico responsabile della sua azione farmacologoca. Assieme alle sostanze resinose è possibile isolare nella pianta la muirapuamina. Sono in corso di studi per chiarirne gli effetti stimolanti e le correlazioni tra la sua struttura e l'attività farmacologica.
http://www.italiasalute.it/erboristeria/muirapuama.asp

La Muira puama conosciuta dai tempi più remoti per le sue proprietà. Spesso indicata nell'abbassamento del tono dell'umore. Ottimo euforizzante. Stimola i centri del midollo spinale responsabili dell'erezione nel maschio e dell'inturgidimento dei genitali nella femmina.
www.diioniso.it

Componenti attivi principali - sostanze resinose, alcaloide muirapuamina, riferibili a quella dela yohimbina, tannini e fitosteroli, miscela di esteri, lupeolo, acido behenico e B-sitosterolo, tracce di olio esenziale, sostanze resinose, acidi grassi, sostanze amare, la muirapuamina è un alcaloide simile alla yohimbina ed ha una azione alfa-bloccante e vasodilatatrice tale da giustificare l'uso afrodisiaco.
http://www.tuttoerbe.com/erbario/dettaglio_erba.asp?id_pianta=120&Muira&20Puama

La Muira puama proviene dall'Amazzonia, dove è molto utilizzata dalla medicina tradizionale brasiliana; il suo nome nel linguaggio degli indios significherebbe "legno della potenza", e viene indicata come rimedio per la prevenzione e il trattamento dei disturbi sessuali, poiché provoca iperemia del bacino, cioè un aumento flusso sanguigno negli organi addominali e sessuali.
Fonte non identificata

MUIRA PUAMA Prodotta dalle radici del Ptycopetalum olacoides B. originaria del Brasile, impiegata nella tradizione popolare come afrodisiaco e stimolante, risulta avere una azione agonista sui recettori colinergici specie a livello dei centri parasimpatici sacrali.
http://www.mr1930.it/prointdiet.html